La retorica dell'opera. Pluralità critiche e giuridico-politiche su La morte di Virgilio di Hermann Broch

La retorica dell'opera. Pluralità critiche e giuridico-politiche su La morte di Virgilio di Hermann Broch

Il tema fondamentale è una riflessione generale su un romanzo ineludibile per qualsiasi lettore: La morte di Virgilio di Hermann Broch, riflessione che ha voluto essere non soltanto critica ma anche giuridico-politica e filosofica, tenendo conto di quella che è stata la vicenda umana, storica ed artistica di H. Broch.

Ogni figura retorica scelta caratterizza da un lato un particolare andamento delle varie notazioni che tratteggiano l'approfondimento teoretico-meditativo sull'insieme del romanzo, ma dall'altro lato la stessa figura retorica pluralizza la scrittura di quanto qui delineato, quasi a voler essere espressione di un confronto tra amante ed amato, tra letteratura e realtà, tra ars poetica e critica filosofico-letteraria.

Con una tale ricorsività ho voluto offrire una retorica del senso verso quanto perduto o atteso vanamente, quasi volendomi affiancare allo stesso dolore dello scrittore costretto a rinunciare alla sua opera per portarla poi a termine casualmente, quando ormai la vita di quello scrittore era stata data per spacciata. E anche tali riflessioni sono nate nel momento in cui ho percepito come la mia vita non potesse più "sopravvivere" al suo dolore.