Il mestiere di psicoterapeuta. Manuale pratico di psicoterapia cognitivo-emotivo-comportamentale

Il mestiere di psicoterapeuta. Manuale pratico di psicoterapia cognitivo-emotivo-comportamentale

Il termine manuale implica un preciso riferimento a qualcosa di operativo che richiede un intervento attivo dell'operatore.?Se è importante il know that, 'sapere che' (cioè cercare di capire come funziona un essere umano), è almeno altrettanto importante il know how, 'sapere come' (cioè, come praticamente fare per tentare di aiutarlo quando soffre).?Questo manuale illustra nel dettaglio i maggiori metodi di intervento, quelli che potremmo chiamare gli 'strumenti del mestiere' della più sperimentata e diffusa psicoterapia cognitivo-emotivo-comportamentale.?Elaborata negli anni '50 dallo psicologo clinico americano Albert Ellis in contrapposizione alle allora imperanti teorie psicoanalitiche e behaviouristiche, la RET (Rational-Emotive Therapy) ora REBT (Rational Emotive Behaviour Therapy) rappresenta uno dei primi esempi di psicoterapia olistica, estensiva o plurimodale, contemporanea soltanto ai metodi di G.?Kelly e di J.?R.?Rotter, e seguita negli anni '60-'70 da quelli di A.?A.?Lazarus e A. T.?Beck. Essa è stata infatti l'antesignana ed è tuttora all'avanguardia della prospettiva cognitivo-comportamentale che si sta affermando nella psicologia, psichiatria e psicoterapia contemporanee.