Fine secolo. Un'interpretazione del Novecento

Fine secolo. Un'interpretazione del Novecento

In questo volume, scritto alla fine degli anni Ottanta, Antonio Negri tenta di mettere a fuoco i tratti decisivi del secolo che volgeva al termine. Secondo l'autore due sono i momenti essenziali che segnano questo periodo storico: il primo è il riformismo capitalistico negli Stati Uniti come strumento di autoregolazione delle forze anarchiche del mercato. Il secondo è l'emergere di un nuovo soggetto antagonista che non solo si oppone allo sfruttamento ma agisce sulla direzione della produzione sociale. La collisione tra questi due elementi ha determinato la crisi del compromesso keynesiano e del progetto socialdemocratico e ha configurato l'orizzonte di conflitto tra l'ordine globale e la nuova pluralità dei soggetti sfruttati.